Il Gusto di Viaggiare

Principina a Mare (GR) – Pescheria Perla del Mare, camminando nel Parco della Maremma

Pineta Parco della Maremma

Pineta
Parco della Maremma

DSC_0098-2

Marina di Alberese

Quanti di voi sanno che Principina a Mare confina col Parco della Maremma?
Ebbene sì! La bellissima spiaggia delle “Capannine”, chiamata così per le costruzioni di legno più o meno permanenti che vi vengono fatte, rappresenta il primo tratto della riserva naturale, che poi scavalca il fiume Ombrone e arriva fino a Talamone.
La passeggiata fino alla foce dura circa 40 minuti, le baracche sono sempre presenti, ed affacciandosi in ognuna di esse è possibile trovare scritte, ricordini, addobbi, ma anche arredi degni delle migliori abitazioni!
La leggenda narra che a costruirle siano stati i pescatori, ma non esiste memoria storica che possa confermarlo. Adesso i legni vanno lasciati a posto, esattamente dove li ha portati il mare, ed improvvisarsi architetti non è, in teoria, più concesso. Ma le originali case sono tantissime, e quando ci si reca in spiaggia, camminando più o meno lontano, è possibile trovare rifiugio in una di esse..

DSC_0053

Parco della Maremma

La parte del parco che si sviluppa sotto il fiume è invece più estesa, ed è costellata di sentieri che la attraversano. E’ possibile, tramite il Centro Visite del Parco, scegliere il percorso più adatto alle proprie forze e ai personali interessi, per passeggiare agilmente fino ad affacciarsi sull’Ombrone, oppure scegliere di scarpinare in direzione Cala di Forno. Gli animali fanno capolino da ogni cespuglio: daini, volpi, lepri, cinghiali.. alcuni passano di soppiatto, altri si soffermano in un modo anche troppo innaturale, ormai abituati, ahimè, alla presenza dell’uomo nel loro territorio.
Singolari sono i cartelli che vietano di dare cibo alle volpi, sempre più grasse e sempre più desiderose di panini al prosciutto. Tenetene di conto quando visiterete il parco!
Oltre a questo, quest’area riserva numerose opportunità: durante tutto l’anno è attivo un concorso fotografico stagionale, il vicino acquario organizza visite guidate e laboratori, ogni giorno è possibile visitare il fiume in canoa,

DSC_0107

Spiaggia delle capannine

Ad ogni modo, se arrivate a Principina, di ritorno da una gita o semplicemente per godervi la spiaggia delle capannine, il nostro consiglio è quello di fermarvi a mangiare una buona frittura di pesce alla pescheria “Perla del Mare”.
Dosi abbondanti, prodotti freschi, prezzi buonissimi. Tipologia self service, di quelle con le tovagliette gialle che ci piacciono tanto, sempre piena ma meritevole di un assaggio. Con 10 euro vi riempite la pancia senza rimanere delusi.

Per smaltire poi, potete nuovamente avventurarvi all’interno del parco, e fare un po’ di birdwatching circondati dalle maestose vacche maremmane al pascolo. Oppure semplicemente seguire uno degli itinerari adatti alle biciclette e sgranchirvi le gambe girellando fra i pini.

Il tutto, mi raccomando, lentamente. La natura è in continuo cambiamento, e andando troppo veloci potreste correre il rischio di perdere qualche sfumatura.

Per tutte le info: http://www.parco-maremma.it/

N.b. all’interno del parco non è consentito l’accesso ai cani, per la sicurezza delle specie che vi abitano e che potrebbero essere disturbate o soggette a contagi

Quindi, ricapitolando:
Pescheria Perla del Mare
Via Tirreno 28, Principina a Mare (GR)

Tel: 0564 32215
Piatto consigliato: frittura di mare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *